19 aprile 2005

Gli effetti della seduzione

Gli effetti della seduzione di Ennio Martignago
(pubblicato sul sito Netmanager.it)
"Sii spontaneo!". Gregory Bateson ha battezzato “Doppio Legame” (Double Bind) il tipo di messaggi che mettono il destinatario in una posizione di ambiguità penalizzante, imprigionante, una vera e propria crisi razionale della definizione e della percezione alla realtà, e nelle aziende il doppio legame è un meccanismo usato più frequentemente di quanto non si pensi
(...) Quando riuscirono a ricostruire gli eventi, letteralmente esplose un mondo compresso di emozioni contrastanti da troppo negate e represse. Si manifestarono i conflitti mascherati o nascosti, nello stupore generale di scoprire negli altri un’immagine inedita di sé e dell’azienda.
Ci volle del tempo perché, come da una vecchia piaga infetta, tutto questo potesse essere spurgato, ma fin da subito emerse liberazione e sollievo della ritirata da un ruolo divenuto insostenibile.
Poi fu il tempo della cura, di un progressivo riordino dei pezzi sparpagliati, un sano spostamento degli investimenti e la riconquista di un tempo di lavoro sereno. Infine fu l’accettazione senza conflitti dell’organizzazione reale pura e semplice, il riconoscimento delle autorità altrui come un sollevamento del peso di responsabilità e la ricostruzione del proprio ruolo.
Per alcuni si trattò di un’uscita felice, per altri di un sano ridimensionamento, per altri ancora dell’inizio di un nuovo percorso in una nuova organizzazione. Una situazione meno fantastica e meno straordinaria, ma finalmente vera, reale, schietta e onesta.
L’empowerment è spesso anche e soprattutto questo (e il coach onesto non mente in proposito): disillusione, liberazione e ridimensionamento. Non le “stelle” dell’immaginario, ma i “campi base” della meritata conquista.

2 commenti:

  1. E' un bell'articolo, mi ci riconosco.
    QUeste tecniche di seduzione sono "normali" nelle piccole aziende, ne sono il collante. A volte, però, i legami si rompono da soli, chissa perchè.

    RispondiElimina
  2. Come tutti i segreti di Pulcinella alla fine portano alla sfiducia verso il millantatore. Quando questo capita un po' dovunque c'è da chiedersi se il sistema riuscirà ancora a rendersi credibile. Se le persone riusciranno a investire in una nuova etica o si adagieranno solo più in una disillusione senza vie d'uscita. È strano pensare che si possa parlare ancora di una militanza, eppure almeno in questo bisognerebbe poterci credere ancora.
    ... o no?
    ;-)

    RispondiElimina